Agorà

Rimborsi da Glovo: la mia esperienza

Sono un cliente abituale di Glovo da quando è iniziata l’emergenza Coronavirus: da lavoratore abituato a muoversi coi mezzi, senza auto propria e con una certa pigrizia di fondo, spesso ordino la spesa a casa con Glovo. L’esperienza è stata piuttosto soddisfacente: merce di buona qualità, intatta e integra, consegnata spesso in tempi record (per chi vive a Roma non è così scontato!)

Voglio pero’ raccontarvi quello che mi è successo l’altro giorno: faccio un ordine da circa 30 €, la spesa del fine settimana: olio, sale, farina, insomma le classiche cose che si ordinano e che arrivavano sempre. Questa volta, pero’ nessuno si è presentato: ho fatto l’ordine alle 13, non è mai arrivato e alle 21 ho fatto il mio primo reclamo su Glovo. La storia ha un lieto fine e vorrei raccontarvela proprio per farvi capire come funziona perchè se uno non lo sa, diciamo, non c’è scritto da nessuna parte e si potrebbe pensare che ti vogliano truffare. Del resto se un fattorino fa finta di consegnare Glovo riceve comunque la conferma di consegna, poi col fatto della consegna senza contatto apriti cielo: in questo caso hanno fatto finta di consegnare, ma i soldini se li erano comunque presi dalla carta.

L’app è un pochino incasinata e poco chiara, secondo me, lato reclami: in pratica devi aprire l’ordine in questione, quello che non ti hanno consegnato, e provare a fare una richiesta di reclamo in chat. La prima volta è andata male: operatore superficiale e maleducato, che mi ha pure detto che non era possibile che non mi avessero consegnato nulla perchè a lui risultava.

Mi sono incazzato abbastanza, ma poi sono passato alla contromossa: ho scritto una mail all’assistenza spiegando quello che era successo. Nel sito ufficiale danno l’indirizzo toktok@glovoapp.com ma io ho scritto una mail a: glovers@glovoapp.com – Questo è un esempio di reclamo a Glovo da fare via email, che potete copiare o prendere spunto per il vostro reclamo.

Suggerisco quando fate un reclamo di mantenere la calma, di essere molto fermi e di spiegare precisamente quello che vi è successo. Ricordatevi di allegare l’ID dell’ordine che avete fatto, che trovate direttamente dentro l’app tappando o selezionando l’ordine stesso (quello che qui ho indicato con ##########).

Io ad esempio ho scritto:

Salve sono un vostro cliente e ho fatto un ordine stamattina, ID ##########
quello che è successo è che l’ordine risultava consegnato dopo pochi minuti, ma non mi è mai arrivato nulla ad oggi. ho provato a contattare un operatore in chat, ma mi ha liquidato in poche parole e non mi ha fatto capire cosa dovevo fare. l’ordine è di (cifra esatta dell’ordine)€ che mi sono stati addebitati sulla carta. per cortesia potreste dirmi cosa fare o darmi un recapito telefonico? dall’app non riesco a fare nient’altro. grazie

Dopo pochi minuti mi hanno risposto, poi hanno tentennato, hanno fatto delle verifiche, poi li ho contattati nel frattempo di nuovo in chat per evitare che la cosa cadesse nel vuoto come ho temuto fino alla fine. E alla fine l’ordine è stato rimborsato!

Solo che non ve lo rimborsano sui soldi della carta, bensì vi mandano dei buoni di pari valore che potete spendere all’interno dell’app per fare il successivo ordine. Non è il massimo questa cosa, ma è meglio che buttare i soldi dalla finestra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leultime.info è gestito e scritto prevalentemente da Salvatore Capolupo