Rimborsi fiscali firmati da Walt Disney e Topolino: è successo nel Rhode Island

I residenti nel Rhode Island (uno stato degli USA) sono rimasti scioccati quando, un bel giorno, hanno ricevuto assegni firmati da Topolino e Walt Disney invece del rimborso fiscale che attendevano da anni. Il dipartimento del tesoro nello Stato del Rhode Island avrebbe pertanto inviato comunicazioni di questo tipo con questa singolare, ovviamente falsa firma, e ci si chiede come sia potuta succede una cosa del genere. Di fatto, vari residenti nello stato del Rhode Island aspettavano con ansia i rispettivi rimborsi fiscali annuali, ma hanno aperto la cassetta della posta per scoprire che Mickey Mouse e Walt Disney apparentemente stavano lavorando per il dipartimento del tesoro locale.

Questi assegni sono ufficialmente firmati dal tesoriere generale Seth Magaziner e dal controllore di stato Peter Keenan, ma su alcuni di quelli ricevuti dai contribuenti comparivano i nomi di Topolino e Walt Disney. Ovviamente le firme false hanno reso del tutto invalidi gli assegni che, per ovvie ragioni, non potranno essere incassati (a meno che il cassiere non se ne accorga, verrebbe da pensare).

Il Rhode Island si è giustificando adducendo il problema ad un errore di tipo tecnico (i tecnici, in questi casi, sono ottimi capri espiatori anche se magari non hanno fatto nulla di che): a quanto pare, infatti, 176 assegni di rimborso sono stati emessi in modalità prova di stampa ed inviati per errore, questa almeno sembra essere la spiegazione ufficiale dell’equivoco. Le persone che li hanno ricevuti per errore dovranno richiederne direttamente la sostituzione al dipartimento del tesoro, che non dovrebbe porre problemi in tal senso chiudendo un caso che poteva diventare realmente imbarazzante.

Al momento, non è noto se nessuno di questi assegni con le firme di Topolino e Walt Disney sia stato effettivamente incassato presso la banca. Il sospetto che qualcuno lo sia stato, ad ogni modo, rimane.

Redazione

Articolo a cura di LeUltime.info.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper