Crescita personale: 3 suggerimenti utili per migliorare te stesso, ogni giorno

Ho sempre nutrito una certa curiosità nei confronti della cosiddetta crescita personale: sicuramente perchè, in prima istanza, è uno degli argomenti più popolari in assoluto sul web, con guide e “guru” del settore che propongono articoli gratuiti e guide a pagamento sul tema. Di sicuro è una cosa, in secondo luogo, che fa molto “marketer all’americana”, o personal coach aziendale che ogni giorno motiva i propri dipendenti, neanche fossero soldatini. Se è chiaro che sull’argomento ci sarebbe tantissimo da scrivere, è anche vero che in molti casi (e per alcuni tipi di persone, secondo me) può avere effetti benefici anche solo come standard di riferimento, al fine di non affossare le nostre esistenze, per così dire.

Comunque stiano le cose, di seguito ho riportato 5 suggerimenti che, da profano in materia, mi sono piaciuti tutto sommato abbastanza, ed in cui mi rispecchio giorno dopo giorno.

Resta in forma

In questo periodo di pandemia la vita sedentaria è diventata una conferma per chi già lavorava da casa o comunque con un PC davanti agli occhi. Posture scorrette, affaticamento della vista e contratture sono in questi casi, purtroppo, all’ordine del giorno. E allora perchè non provare qualche programma di allenamento da casa con qualche app, ad esempio? Rimanere in forma è importante perchè denota una profonda forma di rispetto verso noi stessi: e anche se le palestre sono chiuse e le uscite sono limitate, diamoci dentro! Se abbinata ad una corretta alimentazione, nota anch’essa dolente in questi tempi, riusciremo sicuramente a farlo.

Non rimanere troppo ancorato ai tuoi pensieri (soprattutto se sono negativi)

I pensieri negativi ci assalgono ogni giorno e, come più volte ribadito dal bel libro La trappola della felicità, sono come un fiume in piena che ci aggrediscono quotidianamente, senza riguardo nei confronti di ciò che stiamo facendo. E soprattutto, sembrano realistici in ogni caso: fateci caso, è proprio così. Se già riuscissimo a liberarci dei pensieri negativi relegandoli semplicemente a pensieri, esercitandoci in questa direzione e cercando di vederli come immagini, parole, pensieri, quantomeno riusciremmo ad essere meno permalosi se un collega esprime un giudizio negativo su di noi: in fondo, era solo un suo pensiero.

Per quanto non basti come criterio generale (del resto, nessuno ha le risposte per tutto, in ogni caso), non rimanere ancorati ad un pensiero negativo è importante per sviluppare quelle che nel libro sono chiamate “capacità di espansione”, e che servono soprattutto a diventare più flessibili, ad accettare il negativo o la ragione di sofferenza che inevitabilmente, prima o poi, colpisce tutti, e poi riprendere il discorso e ricominciare, questa volta, magari anche a sorridere.

L’importanza della consapevolezza

Senza consapevolezza di quello che si è davvero, e di quello che si fa, è difficile – forse impossibile? – crescere dal punto di vista personale. L’esigenza, di fondo c’è: tutti vorrebbero migliorarsi e migliorare un qualche aspetto della propria vita. In questo, la filosofia basata sulla crescita personale viene spesso liquidata come “americanata”, roba da “creduloni”, e prontamente troveremo il guru del settore che ci dirà che la loro è solo paura. Sarà una strumentalizzazione anche questa, sarà la verità (in fondo), sarà PNL, chi può dirlo, ma la legittimità dell’approccio secondo me deve essere sempre misurata a quello che quotidianamente facciamo nelle nostre vite, cercando la risposta prima di tutto dentro noi stessi. Che cosa vogliamo? Questo qualcosa è rispettoso delle istanze altrui?  Se non lo fosse, ripensiamoci meglio. E sono queste le domande da cui partire, secondo me.

Non credo che serva uno psicologo qualificato per confermarlo, anche se ovviamente il suo approccio più scientifico a certe tematiche è senza dubbio preferibile per alcuni tipi di persone. Di fatto, quindi, essere consapevoli di quello che si vuole, e dei desideri più profondi che magari non siamo mai riusciti a soddisfare, potrebbe (il condizionale è d’obbligo, secondo me) aiutarci a portarci sulla giusta strada.

Immagine di copertina by Pexels from Pixabay

Redazione

Articolo a cura di LeUltime.info.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper