Il 22 aprile è la giornata della Terra

Domani 22 Aprile, ad un mese un giorno esatto dall’inizio della Primavera, si celebra una giornata speciale: quella dedicata alla nostra unica e amata Terra. Questa giornata nasce con l’intento di promuovere l’importanza della tutela del nostro Pianeta e dell’ambiente che lo circonda. 

Oggi i cittadini di tutto il mondo si riuniscono per celebrare e salvaguardare la nostra Terra. Questa ricorrenza, celebrata in ben 193 paesi, nasce nel 1969 a San Francisco dall’idea di John McConnell in seguito ad una conferenza dell’Unesco. L’attivista della pace propose di istituire l’Earth Day, una giornata tutta dedicata ad onorare la Terra e lo spirito dello pace.

La sua idea venne poi successivamente sancita il 4 Ottobre 1969 dal Segretario generale delle Nazioni Unite Thant. Ma non solo. L’istituzione di questa giornata venne fortemente voluta e promossa anche dal Presidente degli Stati Uniti, John Fitzgerald Kennedy.

La conservazione delle risorse naturali della Terra rappresenta un bene sempre più prezioso che necessita di essere conservato, preservato e custodito con la massima attenzione e cura.

L’istituzione di questa giornata ha proprio l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica e i cittadini, sulla questione ambientale che riguarda da vicino ogni giorno tutti noi. In questa giornata, dalla risonanza mediatica molto accesa, sono tantissime le iniziative ambientali promosse da ecologisti, ambientalisti, cittadini e tutti coloro che hanno a cuore il futuro e la salvaguardia del Pianeta sul quale viviamo. Perché, anche i gesti più semplici che ognuno di noi può compiere, possono avere benefici e riscontri positivi sulla salute della nostra Terra.

Facciamolo per noi e per le generazioni future: il nostro Pianeta ci ringrazierà.

Foto di stokpic da Pixabay