Cosa vuol dire fare ghosting?

Il fenomeno del ghosting ha acquisito una popolarità crescente negli ultimi anni, soprattutto da quando è stata discussa informalmente da vari media. Fermo restando che la psicologia è la disciplina forse più adeguata e in grado di affrontare il problema, possiamo provare a delineare i tratti caratteristici del ghosting, dal come riconoscerlo a come affrontarlo.

Che cos’è il ghosting

Ora, premesso che non è facile dare una risposta semplice e diretta a questa domanda, potremmo iniziare il discorso dicendo che in generale le cause del ghosting (l’abbandono di una relazione amicale o sentimentale senza motivo) dipendono spesso, esclusivamente, dalla persona che li attua. Anche se poi la vittima tende addirittura a darsene la responsabilità e sentirsi in colpa, l’atteggiamento del ghosting è un abuso psicologico a cui tutti possiamo essere soggetti.

Per inciso, qualcuno ha affiancato il fenomeno del ghosting a quello dell’orbiting, che consisterebbe nel fatto che una persona con cui siamo stati in relazione scollega i ponti e si limita ad attività vacue come guardare le stories su Instagram senza interagire. L’analisi dovrebbe essere molto approfondita, ma in questo caso ci limitiamo a dire che non deve essere sopravvalutato:l’atteggiamento è generale e non legato all’uso di particolari tecnologie, tanto più che le visualizzazioni su Instagram delle stories sono spesso automatiche e poco significative.

Le cause del ghosting non sono ovvie, soprattutto per chi lo subisce senza capire, e possono essere molteplici: la persona ha subito un trauma, rinvia all’infinito il fatto di contattarvi assumendo così un atteggiamento evitante, e molto altro ancora. La cosa essenziale in questi casi, anche se sembra quasi scontato scriverlo, è mantenere la calma, provando se possibile a dare spazio all’emozione negativa, sforzandosi di accettare la situazione.

Nel caso di amici che fanno ghosting o addirittura di partner certamente la cosa non sarà facile da accettare, ma è importante non prendersi tutte le colpe e assumere un atteggiamento sereno, pensando ad altro senza insistere più a provare a chiamare l’altra persona.

Redazione

Articolo a cura di LeUltime.info.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper