Che cosa vuol dire compartimentazione, e come può essere utile nella psicologia umana

Secondo la scrittrice Doris Lessing, non bisognerebbe mai dividere le cose in compartimenti stagni, ed è la tesi principale del suo libro Il taccuino d’oro, controverso quanto amato da generazioni. Eppure siamo bravi a dividere le cose in due, è una capacità innata dell’essere umano e, ovviamente, possiede una sua utilità di fondo nel discorso evolutivo.

La compartimentazione è anche un classico meccanismo di difesa psicologica in cui se coesistono pensieri o sentimenti in conflitto tra loro, vengono tenuti separati o addirittura isolati nella propria mente. Ciò evita l’effetto sgradevole, ad esempio, che una persona possa farsi “assalire” da troppi pensieri, senza riuscire a risolverne nessuno e con l’unico effetto di sentirsi “in trappola”.

In alcuni casi, l’abuso di compartimentazione può essere causa di potenziale dissociazione, per cui non si tratta di una tecnica da usare a cuor leggero e senza ragionarci. Molto dipende da quelli che sono i nostri valori, il nostro modo di comportarci e di vivere le nostre giornate, chiaramente; In altri casi ciò può anche indurre comportamenti virtuosi, come la capacità di lavorare duramente anche quando non siamo proprio dell’umore giusto oppure, tanto per fare un altro esempio, agire in modo logico a prescindere da convinzioni morali o bias ereditati in passato.

La compartimentazione non ci rende certo invincibili, ovviamente, e può comunque portare ad esporci e renderci comunque vulnerabili. Il suo scopo rimane quello di evitare forme di dissonanza cognitiva: quella forma di disagio mentale e l’ansia causati da una persona che presenta valori, cognizioni, emozioni, credenze di natura conflittuale dentro sè. La compartimentazione consente pertanto alle idee contrastanti di coesistere in modo pacificato.

Foto di Oberholster Venita da Pixabay

Redazione

Articolo a cura di LeUltime.info.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper