Vai al contenuto

Mercoledì Addams: il ballo del momento sui social

Wednesday dance, che passione!

Il personaggio di Mercoledì, interpretato nella serie di Tim Burton da Jenna Ortega, è diventato virale sul web ed imitato da innumerevoli attrici e donne di spettacolo, tra cui Ida Galati, Elenoire Casalegno e molti altri. La serie di riferimento è ovviamente Mercoledì, di Tim Burton in 6 episodi disponibili su Netflix, nello specifico durante il quarto episodio: nel bel mezzo del ballo della scuola alla Nevermore Academy, Mercoledì si scatena nella Wednesday dance divenuta popolarissima sui social.

Una danza particolarissima, in cui Mercoledì fissa la camera a più riprese, e poi esegue una danza semplice, dai tratti robotici e dall’aspetto senza dubbio affascinante.

Canzone ballo Mercoledì Addams

Qual è la canzone che viene ballata?In realtà i brani sono… due!

Proprio così: nella serie originale il brano è Goo Goo Muck dei The Cramps, band punk anni 80. Ed ecco la versione originale: lo possiamo sentire nell’account Twitter originale quando è stato postato, in cui è possibile sentire proprio questo brano.

Secondo quanto dichiarato da Jenna Ortega stessa, il ballo sarebbe stato interpretato da lei stessa, sulla falsariga della visione di alcuni documentari sul mondo goth e le annesse discoteche dark che gli stessi usavano frequentare negli anni 80. Mercoledì Addams, naturalmente, deve molto all’immaginario oscuro di quella sottocultura a cui, evidentemente, anche il regista Tim Burton è da sempre devoto e debitore.

Ti potrebbero interessare:  Naviga nel mondo della contabilità digitale con un Commercialista Online e contabilitafiscale.it

Ma non è questo il brano che hanno usato i vari TikToker e influencer sui social, in effetti.  Il brano che viene ballato nelle varie reinterpretazioni è cantato Lady Gaga, e si chiama Dance with my hands (Bloody Mary). Ve lo proponiamo qui di seguito, e subito dopo – per dovere di cronaca – quello dei The Cramps.

Questo è il brano che stanno utilizzando i vari Tik Toker sui social.

Ecco invece, di seguito, il brano originale.

Licenza Creative Commons I contenuti di questo blog sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.