Visto Italia per Stranieri per Studio e Lavoro o Ricongiungimento Familiare

Per venire in Italia è necessario fare richiesta di visto che presso le ambasciate o le sedi consolari italiane presenti nel paese di residenza del cittadino straniero che desidera entrare in Itali.
In tutti quei casi in cui il visto viene richiesto per motivi di immigrazione contestualmente al visto deve essere rilasciato il permesso di soggiorno.
Nonostante siano presenti ambasciate e consolati italiani in tutti i paesi stranieri presso le quali un cittadino straniero può richiedere la documentazione e fare personalmente richiesta per avere un visto per italia esiste la possibilità di rivolgersi direttamente ad un’ agenzia visti Firenze o di altre città italiane presso le quali previo il pagamento del servizio si può ottenere in modo facile e veloce il visto necessario ad entrare e permanere sul territorio italiano.
Il rilascio del permesso di soggiorno in italia è competenza delle questure di riferimento del luogo dove si trova lo straniero, dopo aver eseguito le procedure di richiesta sono necessari meno di dieci giorni lavorativi per ottenere il documento che fornisce l’autorizzazione di restare in italia.
Per ottenere il permesso di soggiorno è necessario stipulare un accordo con lo stato italiano dove si certifica la propria volontà di integrazione, unica prerogativa per stipulare tale richiesta è quella di avere più di 16 anni.
Per quanto riguarda i visti per italia ne esistono di varie tipologie che sono suddivisi seconda dei motivi per i quali si richiede l’ingresso.
Il visto per studio ha una validità che corrisponde al periodo necessario per la frequentazione del corso, questo deve essere dimostrato per mezzo di una documentazione specifica rilasciata dalla scuola o dall’ente presso cui si terrà il corso di studio.
Il visto per il ricongiungimento familiare di cittadini stranieri dura per un anno partire dalla data del suo rilascio, questo genere di visto per stranieri viene concesso ai cittadini stranieri che ottengono il un nulla osta al ricongiungimento familiare.
Il visto per lavoro viene rilasciato ai cittadini stranieri per i quali il datore di lavoro regolarmente residente in italia presentare a proprio nome una richiesta di nulla osta per il lavoro presso lo sportello unico per l’immigrazione presente nella provincia di riferimento al luogo dove si svolgerà l’attività lavorativa.
Solo una volta ottenuto il nulla osta dallo sportello unico per l’immigrazione il visto per lavoro verrà autorizzato.
Nei casi si abbia necessità di ottenere un visto per lavoro autonomo è necessario presentare i requisiti professionali e morali necessari per svolgere analoga professione al pari di un qualsiasi altro cittadino italiano che svolga lo stesso tipo d professione.
Anche in questo caso è necessario ottenere un permesso di soggiorno che dovrà essere rinnovato presso la questura competente almeno 60 giorni prima della scadenza, in modo che la questura possa verificare le condizioni previste dalla legge del cittadino straniero.
Una volta entrati in italia le motivazioni per cui si desideri continuare a resta nel paese possono variare con il tempo ed il variare degli obbiettivi per cui si intende rimanere in italia.
In questi casi quando dovremo rinnovare il permesso di soggiorno potremo variare la tipologia di permesso in modo che questo soddisfi in modo più adeguato al prolungamento della permanenza in italia.
Per effettuare una conversione del permesso di soggiorno è necessario rivolgersi presso lo sportello unico per l’immigrazione della prefettura territoriale competente, la risposta dell’ente preposto deciderà se accettare la conversione facendo riferimento alla disponibilità delle quote di ingresso previste dal decreto flussi.
Per il permesso di soggiorno rilasciato per motivi di studio può essere richiesta la conversione in un permesso di soggiorno per attività lavorative di vario genere.
Avendo già un permesso di soggiorno per lavoro stagionale è possibile richiedere la conversione in un permesso di soggiorno per un lavoro continuativo a patto che si abbia un contratto di lavoro di almeno un anno.
In casi particolari il visto per entrare in italia può essere richiesto direttamente anche presso la frontiera purché si soddisfi precisi criteri che fanno riferimento a leggi specifiche sia italiane che in base all’accordo di schengen.
Di seguito elenchiamo alcuni casi in cu è prevista la deroga alla possibilità di richiedere un visto di ingresso in italia direttamente alla frontiera:
Documentazione giustificativa che dimostra l’esistenza di motivi eccezionali per cui è necessario l’ingresso nel paese oltre alla motivazione per la quale non è stato possibile fare richiesta anticipatamente.
La necessità di transitare in italia per fare ritorno nel proprio paese di origine, in questi casi in cui si fa richiesta di visto direttamente alla frontiera è prevista la possibilità di derogare all’obbligo di disporre di un’assicurazione sanitaria in tutti quei casi in cui non è disponibile al valico di frontiera di riferimento.
Si deve comunque tenere conto che un visto rilasciato alle frontiere non da gli stessi diritti di un visto regolarmente richiesto presso le ambasciate o ai consolati.
I visti rilasciati le frontiere per casi eccezionali autorizzano il titolare ad un periodo di soggiorno per una durata massima di quindici giorni, nei casi in cui il vostro sia richiesto solo per avere il transito presso il proprio paese di origine o altri paesi la durata del soggiorno corrisponde solo al tempo necessario per arrivare nei paesi di destinazione.

Conoscere meglio il Sol Levante alloggiando nei Minshuku del Giappone

Se stai pensando di pianificare un tour in Giappone, devi sapere che uno dei modi per integrarsi al meglio con la cultura giapponese è quella di alloggiare in un Minshuku a gestione famigliare. Non stiamo parlando del classico albergo ma di una vera e propria struttura familiare nella quale è possibile soggiornare in casa di una famiglia locale aperta ai turisti.

Il minshuku giapponese può essere considerata come un bed & breakfast alla orientale. Si tratta di un soggiorno presso una stanza o una camera in affitto all’interno di una struttura privata, in genere un’abitazione in legno o muratura, arredata con tatami e fusuma che offrono grande ospitalità.

L’atmosfera è molto casalinga, le camere degli ospiti sono parte integrante della casa e all’ora dei pasti gli ospiti sono trattati come membri della famiglia. Il Futon deve essere piegato e messo a posto il mattino seguente.

I prezzi per alloggiare in un minsyuku sono abbastanza contenuti. Una camera costa generalmente tra 4000 – 9000 Yen inclusa la mezza pensione con cucina tradizionale.

La cena è la parte più interessante del soggiorno, infatti oltre ad avere l’opportunità di assaporare i piatti casalinghi cucinati in casa, si potrà avere la bella esperienza di imparare qualche piatto tipico.

Di solito questa tipologia di strutture, a imitazione degli agriturismi italiani, non si trovano vicini al centro, ma decentrati nelle campagne circostanti.

Gli Hotel ed il settore alberghiero vivono un periodo di cauto ottimismo

Per gli Hotel, l’erosione dei margini continua a essere in primo piano nei pensieri dei proprietari, perché l’aumento dei costi del lavoro (quando è possibile trovarlo), dei servizi pubblici e degli immobili, oltre a rinnovati piani di miglioramento delle proprietà e richieste di spese in conto capitale da parte dei marchi, sono le conversazioni comuni durante le conferenze delle associazioni albergatori.

La situazione si riduce alla crescita dei costi per le uscite che in molti casi supera di molto le entrate, così è facile comprendere che questa combinazione non è mai una buona cosa per gli albergatori. Il ricavo per camera disponibile, che rimane il modo migliore per misurare le prestazioni degli hotel, durante la maggior parte dei confronti, continua a registrare circa un 2% mentre le spese crescono con una tendenza del 5% o più.

Gli albergatori lo sanno bene, e mentre sembrano rimanere a bordo con il tentativo di aumentare la tariffa giornaliera media, stanno anche cercando opportunità di guadagno accessorie e un modo per tenere sotto controllo le richieste finanziarie da parte delle marchi per chi ne fa capo.

La parola che si sente spesso pronunciare è “opportunità”, sia quando giunge dai dirigenti delle varie marche delle catene alberghiere, che di solito parlano delle aree dove vorrebbero vedere l’espansione, o dei proprietari di hotel che parlano invece delle loro capacità di aggiungere valore alle transazioni e trasformare gli hotel meno performanti. Questa può essere la prova che tutti le tipolgie di Hotel, stanno ritagliando con successo la loro nicchia nell’attuale traiettoria di crescita, seppure lenta ma costante.

Non esiste una data di scadenza per un’espansione, deve invece esserci un’obiettivo da raggiungere, una causa o un evento esterno. Nessuna di queste cose è evidente che in questo momento ci sia, tranne gli obiettivi che ogni singolo albergatore si impone di ottenere.

Il risultato del settore è un cauto ottimismo sulle cose da fare, perché un paio di anni fa, le persone avevano molta più paura di una recessione, al contrario, adesso tutti cercano di fare qualcosa per migliorare.

Durante le discussioni che si svolgono anche nelle principali fiere del settore degli Hotel, i relatori condividono la speranza che la crescita della domanda interna rimanga sostenibile, soprattutto nell’ambito del turistico e/o business.

Rimane evidente che in momenti come questi, il suggerimento migliore per l’industria degli alberghi, rimane quello di evolversi per rimanere redditizia , effettuando passi avanti nell’innovazione per contrastare i punti deboli del budget, come l’aumento del costo del lavoro e l’aumento delle tasse sulla proprietà.

www.hotelpedrini.it

Firenze Location Preferita anche per il Wedding

Firenze è un luogo conosciuto in tutto il mondo per la sua bellezza, la struttura stessa della città è considerata un capolavoro tanto che da farla divenire una location perfetta per ogni occasione di rilievo.
Tale bellezza non poteva non essere apprezzata oltre che dai milioni di turisti che ogni anno scelgono Firenze per le loro vacanze anche da chi cerca un luogo speciale dove sposarsi.
La caratteristica di location perfetta non poteva che essere apprezzata anche nell’ambito del wedding, un settore molto esigente che predilige luoghi con ambientazioni di particolare fascino e bellezza.
La famosa città toscana come in molti altri ambiti è risultata essere tra il luogo preferito in italia dalle coppie straniere in cerca di una location per celebrare il proprio matrimonio.
Le chiese storiche contraddistinte dai capolavori artistici dei grandi maestri del rinascimento unite alle zone collinari che circondano Firenze, regalando viste panoramiche mozzafiato, sono tra i principali fattori che determinano tale scelta.
Questo ha determinato l’esigenza di provvedere alla realizzazione di servizi di ristorazione adeguati da allestire ricevimenti in location spesso prive delle adeguate strutture.
Questi servizi oggi si esprimono attraverso i fornitori di catering Firenze che, al pari delle location uniche che la città offre, riescono ad organizzare ed allestire ricevimenti esclusivi di altissimo livello.
Tale capacità di accogliere eventi e persone di ogni genere e livello eredita una conoscenza che la città ha sviluppato da secoli, il glorioso passato di questa città ha determinato nel tempo una tradizione di accoglienza difficile da trovare in altri luoghi di italia.
Grazie al ruolo che Firenze ha ricoperto per secoli come città ispiratrice del rinascimento la città è stata per secoli il crocevia di regnanti e importanti personalità provenienti da tutto il mondo.
Tutto questo contesto promuove il capoluogo toscano come una delle mete più ambite anche per quanto riguarda il wedding, un settore che oltre ad offrire interessanti sviluppi a livello economico rappresenta una vetrina internazionale che si rivolge ad un settore del turismo di lusso sempre molto ambito anche da città molto famose e conosciute come Firenze.

3 idee per due giorni di vacanza insieme

Quando arriva il momento di pensare alle ferie si inizia a pensare a cosa fare durante per una vacanza. Ci sono tante cose da fare per passare alcuni giorni di relax e molti di questi sono considerati sono dei veri toccasana per il corpo e la mente.

Infatti, il corpo umano ha bisogno sia di momenti tranquillità, sia di momenti ricchi di adrenalina. Per questo motivo le possibilità di fare vacanze alternative sono sempre di più perché vanno a toccare quello che è chiamato travel experience.

Di che cosa si tratta? È un nuovo modi di fare vacanza in cui non si tratta di essere visitatori passivi che riceve informazioni turistiche su una città, ma significa diventare protagonisti attivi della propria vacanza.

La capacità di emozionarsi è anch’essa una vera e propria vacanza perché ci permette di fare un viaggio dentro noi stessi. Anche se breve, una vacanza di pochi giorni può essere molto significativa.

Idee per fare un viaggio di pochi giorni

Di fatto, un viaggio di due soli giorni, anche se breve, permette di vivere un’esperienza unica perché può essere focalizzato in una determinata esperienza. Riguardo a queste, abbiamo stilato una serie di idee che permettono di passare un fine settimana indimenticabile.

1. Avventura nella neve

La montagna offre molte opportunità per fare una piccola vacanza. Se le piste da sci non sono distanti è possibile trascorrere un fine settimana in pieno inverno sciando o andando sullo snowboard. Con il fine settimana giusto è possibile passare un dolce week end sulla neve tornando a casa stanchi, ma contenti.

2.Viaggio con destinazione segreta

Un’altra delle fantastiche idee per due giorni di vacanza sono i pacchetti vacanza a sorpresa. Che cosa sono? Si tratta di un viaggio in cui si conosce l’aeroporto di partenza ma non quello di destinazione. Le compagnie che creano questi pacchetti sono specializzate per realizzare fine settimana ricchi di sorprese e avventure.

Infatti, la maggior parte di questi box viaggi prevede il volo di andata e ritorno e la sistemazione in hotel inclusa. Di fatto, sono pacchetti dedicati a una travel experience in cui il cuore pulsante è l’emozione di vivere una nuova avventura e di esplorare il mondo, come quando eravamo bambini.

Inoltre, è meglio pianificare questi tipi di viaggi con un leggero anticipo perché in modo da ottenere un ottimo rapporto qualità/prezzo.

3. Week end rilassante in centro benessere

Un’altra idea per trascorrere due giorni di vacanza in compagnia è quello di prenotare un hotel che ha una SPA. È un buon modo per rilassarsi e staccare dalla routine.

Non solo, ci sono molte località che possono essere scelte per passare un fine settimana dedita al benessere e alla cura del corpo.

Molte di queste si trovano nelle campagne italiane, sotto forma di agriturismi e antichi borghi medievali che racchiudono tutto il fascino della storia italiana.

Trovare parcheggio all’aeroporto Orio al Serio

L’aeroporto Orio al Serio, noto anche con il nome de “Il Caravaggio”, è il primo aeroporto in Italia per numero di viaggiatori che decidono di viaggiare con compagnie aeree low cost. Ed ogni anno registra un numero di passeggeri in transito sempre maggiore sia per voli nazionali che europei.

L’aeroporto Orio al Serio dista 5 km dal centro di Bergamo, ma considerando i soli 50 chilometri che separano l’aeroporto da Milano è considerato da molti il terzo aeroporto del capoluogo lombardo.

Come raggiungere l’aeroporto Orio al Serio

E’ possibile raggiungere l’aeroporto Orio al serio sia da Milano che dalla stazione di Bergamo potendo scegliere tra diverse compagnie di autobus private che coprono la tratta città-aeroporto a prezzi modici. Partendo da Bergamo è possibile optare anche per il trasporto pubblico con il quale potrete raggiungere l’aeroporto Orio al Serio in pochi minuti.

La posizione strategica, gli ottimi collegamenti autostradali con le città limitrofe, nonchè l’offerta di voli low cost fanno dell’aeroporto Orio al Serio la scelta ideale per numerosi viaggiatori. Sono in molti comunque, per comodità, quelli che preferiscono recarsi in aeroporto con il proprio veicolo. Qualsiasi sia la tipologia di viaggio infatti, dalla vacanza con tutta la famiglia ad un viaggio di lavoro scegliere la macchina ti consentirà di avere una gran comodità, spesso a prezzi bassi considerando la vasta offerta di parcheggio all’aeroporto Orio al Serio.

Parcheggio aeroporto Orio al serio

Come dicevamo, gli automobilisti che partono dall’aeroporto Orio al Serio hanno diverse opzioni a disposizione dove lasciare in sosta il veicolo. Nonostante le dimensioni non paragonabili alle maggiori aerostazioni italiane, a Bergamo troverai una buona offerta di parcheggio Orio al Serio. Puoi scegliere tra i parcheggi ufficiali, che offrono il parcheggio libero per i primi minuti di sosta, perfetto in caso tu debba fare da accompagnatore per qualche amico o parente. Ma potrai trovare anche parcheggi studiati per diverse tipologie di sosta e che offrono sia parchegggi coperti , che scoperti. Insomma l’offerta ufficiale di parcheggio ad Orio al Serio ti offre una vasta scelta oltre alla possibilità di parcheggiare a poca distanza dai terminal dell’aeroporto.

Nelle vicinanze dell’aeroporto Orio al Serio ci sono però diverse alternative private che ti consentiranno di risparmiare sensibilmente sul prezzo del parcheggio. Le tariffe più economiche si spiegano per la maggior distanza dall’aeroporto Orio al Serio. Questi parcheggi però di solito offrono due opzioni di parcheggio tra le quali optare. Puoi scegliere di dirigerti al parcheggio ed utilizzare gratuitamente un servizio navetta dedicato. oppure guidare direttamente in aeroporto e scegliendo il parcheggio car valet, lasciare che sia un autista a prendere in custodia il tuo veicolo ed a parcheggiarlo per te.

Questi parcheggi privati spesso offrono inoltre servizi extra ad esempio il lavaggio auto, la ricarica auto elettriche o un servizio di imballaggio bagagli. O nel caso di un parcheggio lunga sosta molti offrono anche servizio di controllo meccanico e dei pneumatici.

Con una così ampia scelta il problema è spesso trovare il parcheggio con l’offerta migliore o meglio quella che meglio si adatta alle proprie esigenze. Ciò comporta spesso a lunghe e noiose ricerche o spesso ad accontentarci del primo parcheggio disponibile, pagando però prezzi fuori mercato.

Per questo motivo, ti consiglio sempre di usare siti di compararazione di prezzi e servizi dei parcheggi come Vologio.it che ti permettono di selezionare le date della tua sosta al parcheggio e confrontare comodamente l’offerta di tutti i parcheggi disponibili ad orio al Serio in modo da avere la certezza di prenotare sempre il parcheggio con la migliore offerta disponibile. La prenotazione on-line ti permette inoltre di avere la certezza di un posteggio riservato per tutta la durata della tua sosta oltre che a risparmiare sensibilmente se prenoti in anticipo. Se cerchi dunque un parcheggio Orio al serio prenota in anticipo per assicurarti sempre il miglior prezzo ed iniziare il tuo viaggio senza nessuna preoccupazione.

 

Firenze Arte Accoglienza e Mangiare Bene una Tradizione Secolare

Nonostante siano passati secoli da quando Firenze era un punto di riferimento nel mondo in molti ambiti la città ha mantenuto ancora forti i segni di un passato importante, che se non è più rappresentato da un primato politico ed economico è ben rappresentato in molto altri ambiti come l’arte, la storia, il turismo e le eccellenze gastronomiche.
Da città guida del rinascimento in europa e nel mondo oggi Firenze si è trasformata in un luogo ove si concentra un gran numero di persone desiderose di visitarla provenienti da tutto il mondo e di ogni appartenenza sociale.
Il contesto attuale non è poi così diverso da quello che succedeva nella Firenze del Rinascimento che era approdo sia di personaggi importanti sia di persone normali ma vogliose di conoscere una città in fermento che accoglieva con tolleranza anche le idee e le arti più stravaganti per l’epoca.
Abituata a tanta diversità Firenze ha nei secoli affinato la propria arte dell’accoglienza, non fatta di meri proclami ma piuttosto di pratiche attività che permettano a chi visita Firenze di trovare tante e diverse sistemazioni in grado di soddisfare qualsiasi gusto e necessità.
Questa caratteristica varietà che si vive quotidianamente in città si riscontra in tutti gli ambiti dai mezzi di trasporto ai posti dove risiedere e in special modo all’offerta di dove e come mangiare.
La qualità e la varietà del cibo non conosce limiti a Firenze lo sanno bene i milioni di turisti che arrivando in città non si possono lamentare nemmeno di dover per forza cambiare alimentazione essendo presenti diffusamente molti locali e ristoranti multi etnici di ogni livello.
A fare da padrona è comunque la famosa cucina fiorentina e toscana che conosciuta e apprezzata in tutto il mondo raggiunge nella città di origine il massimo della sua espressione, camminando per il centro storico trattorie, ristoranti e botteghe sono innumerevoli e offrono una varietà tale che non basterebbe una vita per assaggiarli tutti.
I posti dove si può mangiare piatti tipici fiorentini ma anche italiani sono tantissimi e di ogni livello, segno di una cultura del cibo aperta che è una caratteristica intrinseca di Firenze.
La tradizione di Firenze va oltre la ristorazione classica tanto da essersi affermata a livello internazionale anche in ambiti moderni come il wedding, che grazie sia agli esclusivi servizi di catering Firenze sia ai luoghi bellissimi dove allestire i ricevimenti ha conquistato il favore della maggioranza delle coppie straniere provenienti da tutto il mondo che scelgono Firenze per sposarsi.
La qualità dei servizi presenti a Firenze, non solo per quello che riguarda il catering, unita alla bellezza delle location e delle opere d’arte presenti hanno reso Firenze un luogo di interesse assoluto per la celebrazione di eventi importanti tra cui i matrimoni di alcuni dei personaggi più famosi e facoltosi a livello internazionale.
La capacità di accogliere personaggi famosi e importanti è una tradizione secolare per la città ma che non limita anzi integra una capacità più generale di saper fornire una ricezione turistica che comprende anche livelli di spesa più contenuti.
Basti pensare agli innumerevoli ben and breakfast che si sono diffusi in città in pochissimi anni fornendo una capacità di ricezione alternativa ai classici hotel riuscendo così ad attrarre un numero maggiore di persone che preferiscono soggiornare in modo più conveniente economicamente e in una maggiore privacy di una casa piuttosto che in una struttura alberghiera.
Questo tipo di strutture ricettive ha permesso lo sviluppo di forme di ristorazione diverse che offrono la possibilità di mangiare ad ogni ora del giorno senza limiti di orario, è all’ordine del giorno vedere in pieno centro storico ristoranti e locali dove turisti in visita si sono fermati a mangiare in pieno pomeriggio o ben oltre il classico orario della cena.
Se oggi Firenze è una delle mete turistiche principali in europa lo si deve oltre che alla bellezza ineguagliabile della città e delle opere d’arte anche a questa capacità di accoglienza che la città ha sviluppato nei secoli sapendo sempre dare la giusta offerta a seconda della richiesta.
In questo modo oggi come nel passato Firenze riesce ad essere un luogo di forte interesse sia per le persone più ricche e famose sia per il normale turista che trova in città ogni genere di comodità e servizio allo stesso modo ma a prezzi più contenuti.
Oggi a Firenze si può mangiare qualsiasi tipo di cibo dalla tradizionale cucina tipica a qualsiasi altro cibo etnico a prezzi che variano a seconda dei ristoranti o dei locali, una caratteristica piuttosto comune è comunque un buon rapporto tra qualità e prezzo che si è imposto nel tempo anche grazie alla forte concorrenza che si è venuta a creare in ambito della ristorazione.
Grande successo ha anche il cibo da strada conosciuto dagli stranieri come street food, anche in questo ambito la tradizione fiorentina si è materializzata con banchi ambulanti, chioschi e botteghe tipiche che offrono dal classico lampredotto alla trippa alla fiorentina, per arrivare a buonissime ed abbondanti schiacciate ripiene di salse di ogni tipo e dei classici salumi toscani che sono divenute talmente apprezzate da essere diventate famose quasi come le opere d’arte stesse di Firenze.
Tra le eccellenze gastronomiche e della ristorazione che sono presenti in larga misura a Firenze non possiamo tralasciare i vini toscani con in testa i vini del Chianti che insieme ad altre zone della campagna fiorentina e toscana sono tra i punti di forza di una produzione vinicola italiana che non ha rivali nel mondo, nonostante gli sforzi di molti paesi nella imitazione dei prodotti originali.