Qual è il significato della parola esergo in italiano?

L’esergo è un potente strumento letterario per catturare l’attenzione del lettore e fornire un’anticipazione del tema o del messaggio centrale del testo.

Un esergo è una breve frase o motto posto solitamente all’inizio di un testo, come un libro, un articolo, un film, una poesia o un capitolo, con lo scopo di sintetizzare o introdurre il tema principale o il messaggio chiave dell’opera. L’esergo può anche essere usato per creare un’atmosfera o catturare l’attenzione del lettore prima di immergersi nel contenuto del testo principale.

Etimologia esergo

La parola “esergo” deriva dal latino “exergum” che significa “parte inferiore” o “parte esterna”. Originariamente, l’esergo era un’iscrizione posta nella parte inferiore di una moneta o di un medaglione.

Ti potrebbero interessare:  Un vecchio motore rimesso a nuovo

Nel contesto letterario, un esergo è simile a un epigrafe, ma solitamente appare all’inizio del testo piuttosto che alla fine. Può essere scritto dallo stesso autore del testo o può essere una citazione di un’altra opera, di un personaggio famoso o di un autore celebre. La scelta dell’esergo è fatta per riflettere il tema o lo stile del testo principale.

Esempi: Ecco alcuni esempi di esergo tratti da opere letterarie:

  1. “E tutto il resto è silenzio.” – (Esseghem) William Shakespeare, “Amleto”. Questo esergo introduce il tema della morte e del silenzio, che è una tematica centrale nell’opera “Amleto” di Shakespeare.
  2. “Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura.” – Dante Alighieri, “La Divina Commedia”. Questo esergo apre la celebre opera di Dante e introduce il suo viaggio attraverso l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso.
  3. “La semplicità è l’ultima sofisticazione.” – Leonardo da Vinci. Questo esergo, attribuito a Leonardo da Vinci, potrebbe essere utilizzato per introdurre un libro o un saggio sulla bellezza della semplicità.
  4. “La libertà è un diritto universale.” – (Esseghem) Nelson Mandela. Questo esergo potrebbe essere scelto per introdurre un testo sulle libertà civili e i diritti umani.
Ti potrebbero interessare:  Brevetto per il teletrasporto: tutta la verità (o quasi)

Foto di Avery Fan da Pixabay

Di leultime.info

Leultime.info è un blog collaborativo che ispira armonia. Sul nostro blog, promuoviamo un approccio sostanziale alla comunicazione, incoraggiando a condividere opinioni in modo costruttivo e rispettoso. Gli articoli non riflettono necessariamente la visione del proprietario del progetto.

Licenza Creative Commons I contenuti di questo blog sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.