Che cos’è il codice iPA?

Dal 2019 è in vigore l’ iPA, acronimo che sta per Indice Pubbliche Amministrazioni: si tratta di un archivio elettronico ufficiale che contiene tutti i riferimenti per le PA (Pubbliche Amministrazioni). Nello specifico, il codice iPA è un codice alfanumerico (quindi è composto sia da lettere che da numeri) di 6 caratteri che identifica una Pubblica Amministrazione o PA.

Eccoti una breve FAQ sul codice iPA per le pubbliche amministrazioni, per capire un po’ meglio che cos’è e a cosa serve nello specifico.

Cos’è il codice iPA

Si tratta di un codice alfanumerico di 6 lettere e numeri, univoco per ogni comune o pubblica amministrazione (PA). Ogni comune italiano possiede quindi un codice iPA che lo identifica in modo certo. Esso viene sfruttato, più nel dettaglio, nel cosiddetto Sistema di Interscambio, e consente di smistare in modo ufficiale e tracciabile le fatture elettroniche alle rispettive destinazioni.

A che serve?

Nella pratica amministrativa, l’iPA è il codice in base al quale l’SdI si occupa della gestione e dello smistamento delle fatture elettroniche.

Esempi di codice iPA

Comune di Torino: c_l219

Fatture e codice iPA

Il codice iPA deve essere specificato in fattura all’interno dell’anagrafica dell’azienda, congiuntamente al nome della società, all’indirizzo e alla partita IVA o codice fiscale.

Come trovare un codice iPA

Basta andare nel sito ufficiale:

https://www.indicepa.gov.it/documentale/index.php

ed effettuare la ricerca dell’ente, del comune, della PA o dell’azienda da lì.

Redazione

Articolo a cura di LeUltime.info.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper