Ristrutturazione bagno: tutto quello a cui bisogna pensare

ristrutturazione bagno

Che cos’è che rende originale un’ambiente? Spesso, la possibilità di personalizzarlo a seconda dei propri gusti e dei propri stili, è la risposta più idonea. Oggi giorno, il bagno è diventato uno degli ambienti più importanti e principali della casa; rappresenta il posto dove curare la propria immagine e persona, prendersi cura di se stessi e rilassarsi dopo una giornata di lavoro. Per questo motivo dedichiamo tempo e anche denaro per dargli la forma perfetta e lo stile più idoneo, così da sentirci a nostro agio. Tuttavia, possiamo trovarci di fronte a due situazioni di incertezza: un bagno completamente da rifare o comunque da rinnovare, oppure costruire l’intera abitazione e quindi anche il bagno.

Al giorno d’oggi, non sono molti coloro che optano di costruire una casa dalle fondamenta ma trovano più comodo acquistare una casa già costruita da una ditta e modificare ciò che non piace. Solitamente, quando si decide di apportare delle modifiche a stanze piccole come il bagno, non c’è bisogno di contattare professionisti come i geometri oppure gli architetti; piuttosto, bisognerebbe fare alcune considerazioni personali che riguardano i metri quadrati, i sanitari e i rivestimenti.

Partendo dalla grandezza della stanza, è possibile studiare svariate soluzioni a seconda dei mq a disposizione; per la ristrutturazione bagno, è bene optare per dei sanitari a sospensione e arrotondati, che danno quella sensazione di profondità ma allo stesso tempo comodità, soprattutto nella pulizia dove non si hanno ingombri. I gusti sono soggettivi e c’è chi preferisce utilizzare i classici sanitari. È importante anche come è strutturata la stanza, se lunga e stretta o larga e corta; difficilmente si trova un bagno quadrato, quanto è più probabile trovarlo rettangolare per una questione di spazio. Un occhio di riguardo lo vogliono i rivestimenti della stanza e le tonalità: sicuramente, tra le opzioni più adottate vi sono i rivestimenti traspiranti, che consentono alle pareti appunto di traspirare ed evitare il formarsi di muffe o l’accumulo di sostanze tossiche presenti nelle pitture (in quelle economiche in particolare).

Anche la tonalità delle pareti vuole la sua parte e ha un gran peso: alcuni colori danno un senso di ampiezza, avendo così l’impressione di un bagno ampio e luminoso.
Il risultato finale è dato poi dalla mobilia, anch’esso dipendente dai vostri gusti e badget a disposizione.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper