5 prodotti che vengono dallo spazio profondo

L’uomo ha sempre avuto un forte legame con il cielo. Fin dalla preistoria, la nostra specie ha guardato alla volta celeste per avere risposte e punti di riferimento, cercare formazioni stellari e attribuire significati religiosi da riportare nei monumenti, oppure trovare punti fissi da poter seguire per orientarsi e viaggiare nel mondo. Il legame con lo spazio profondo è più stretto di quanto si riesca a immaginare, anche con un impensabile aiuto pratico.

Dal cielo, infatti, arrivano materiali che gli uomini utilizzavano e che erano più facili da trovare rispetto a quelli estraibili dal suolo terrestre. Prima di padroneggiare l’arte della fusione del ferro, i nostri avi riuscirono a estrarre i materiali necessari dai meteoriti.

5 prodotti “alieni”

A livello tecnico i minerali estratti andavano fusi ad alte temperature per poter essere lavorati, invece il ferro contenuto nei meteoriti non necessitava di fusione.

Esistono oggetti di valore storico realizzati con questo materiale, ad esempio il pugnale di Tutankhamon, un suo braccialetto e un poggiatesta, tutti realizzati con ferro meteorico.

Anche altri popoli estraevano materiali dai corpi celesti che cadevano sulla Terra, ad esempio gli Eskimesi e gli Inuit della Groenlandia. Per tutta l’età del bronzo i nostri avi hanno sfruttato il cielo per realizzare oggetti, oggi però si utilizzano i materiali terrestri perché più affidabili.

Tuttavia esistono ancora oggetti realizzati con meteoriti di antica origine, oggetti fuori dal mondo, è proprio il caso di dire.

Ci sono le fedi nuziali di Manly Bands realizzate fibra di carbonio, titanio e tungsteno, ritrovati in meteoriti di Gibeon, che in epoca preistorica si sono schiantati in Namibia.

Lo Space Store realizza vari gioielli, orecchini, pendenti, orologi con meteoriti provenienti da rocce che tra Marte e Giove e che ci ricordano la lunga relazione che abbiamo con il cielo.

Poi ci sono le penne spaziali di Grayson Tighe realizzate a mano con meteorite Gibeon oro e acciaio. Uniche nel loro genere.

I dadi da gioco Crystal Case realizzati con meteoriti trovati nel deserto dell’Oman sono ciò che avete sempre voluto e non lo sapevate. Sono privi di rivestimento e molto resistenti e costano 100 dollari.

Infine coltelli da tasca. Hanno il manico realizzato con meteorite Muonionalusta, realizzati in Francia a Thiers centro storico per la produzione di coltelli. Insomma una varietà di oggetti per aggiungere un elemento di particolarità alla propria collezione!