Agorà

Alcune cose che non sapevi su Romelu Lukaku

Criticato fino alla sfinimento fin dal suo arrivo all’Inter di quest’anno, quella guidata da Antonio Conte e reduce da una dolorosa sconfitta contro la Juventus a Milano, Romelu Lukaku (proveniente da Manchester United) è un giocatore dall’imponente stazza fisica che ha bisogno di allenarsi molto più degli altri giocatori, a detto del tecnico stesso che lo ha confermato in una recente intervista. Poco amato da parte dei tifosi interisti per via della sua presunta lentezza e scarso rendimento, è un giocatore

Non è stato pagato 80 milioni

Molti tifosi sono convinti che il costo del giocatore sia stato di 80 milioni, quando in realtà si tratta di 65 milioni + 10 di bonus (secondo Trasfermark al Manchester United spettano altri 13 milioni di eventuali bonus), come scritto anche sulla Gazzetta dello sport.

Quindi, al limite, si tratterebbe di 75 o 78 milioni in tutto, ma l’accordo (viene specificato nel sito di Pedullà) include anche il 5% per l’Inter su una eventuale futura rivendita, in modo da preservarsi al meglio in caso di condizioni future non favorevoli al mantenimento del giocatore in squadra (e dato il caso Icardi recente, non c’è da meravigliarsi che l’Inter abbia agito così). Quindi, sicuramente, di 80 milioni non si tratta, per quanto sia l’acquisto più costoso della storia della squadra, anche visti i prezzi dei giocatori che fanno parte di un mercato fuori controllo.

Non è vero che gioca fuori ruolo

Lukaku ha il ruolo di punta centrale: nell’Inter sembra giocare apparentemente un po’ più arretrato, ma questo in funzione di non isolarsi troppo dal resto della squadra ed aiutarla al meglio, contribuendo a recuperare palloni. È anche la punta che, ad oggi, in serie A ne recupera più di tutti gli altri.

Non è vero che segna poco

Ha segnato 3 gol in 7 partite, di cui 9 punti decisivi con Cagliari, Milan e Lecce. È vero che non ha segnato nella disastrosa partita contro la Juventus, in cui sarebbe stato lecito aspettarsi qualcosina in più, ma per fortuna il campionato sembra essere ancora molto lungo, e tutto potrà succedere. In carriera, Romelu Lukaku ad oggi ha totalizzato in tutte le competizioni bel 197 gol dal 2008/09.

Parla molto bene in italiano

Non sarà certo il punto più importante – ed infatti l’abbiamo messo alla fine – ma questo aspetto mostrerebbe un giocatore con il desiderio di rimanere molti anni in Italia, e provare a vincere qualcosa con l’Inter che, da troppo tempo ormai, non alza più un trofeo. Sarà la volta buona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leultime.info è gestito e scritto prevalentemente da Salvatore Capolupo