7 oggetti tecnologici vintage diventati cult

prodotti tecnologici vintage

La tecnologia ha fatto nel corso degli ultimi decenni dei passi da gigante. Ci sono tuttavia degli oggetti che per quanto passati di moda hanno scritto la storia, e vengono oggi etichettati come pezzi cult e rari della nostra esistenza.

Molte persone si lasciano affascinare dagli oggetti del passato, come se avendo in casa uno di quei “pezzi di antiquariato” si possa con la mente tornare agli anni ruggenti ormai trascorsi.

Ed è quello che sta accadendo con numerosi gadget e dispositivi tecnologici vintage, che stanno tornando quasi con prepotenza nella nostra vita, grazie all’amore per lo stile retrò che in molti dimostrano.

Vero è che oggi si sta assistendo ad un revival a 360 gradi che coinvolge ogni settore, ma gli oggetti hi-tech sono tra i più ricercati.

Non solo le vecchie generazioni, ma anche le nuove, tentano di rivivere gli anni cult del secolo scorso, comprando e custodendo gelosamente oggetti e gadget tecno del passato.

  1. Nokia 3310

Tra gli oggetti maggiormente evoluti oggi troviamo sicuramente i telefoni cellulari, che nel presente chiamiamo smartphone. In realtà qualche decennio fa vi erano modelli di telefonia mobile davvero unici nel loro genere che in pratica facevano una sola cosa e bene, ovvero telefonare.

C’è sicuramente un modello che ha segnato la storia dei cellulari ed è sicuramente il Nokia modello 3310 (insieme al fratello 3330). Un cellulare indistruttibile, dal design accattivante, che resisteva a cadute, acqua e ai peggiori trattamenti potesse subire.

Il Nokia 3310 lo possiamo definire come uno status symbol alla portata di tutti, economico, semplice e maneggevole.

Faceva impazzire con quei famigerati screensaver, con le suonerie create a suon di tastiera, e con il giochino Snake che impegnava ore intere i possessori del cellulare.

Attualmente, tra i collezionisti, è un pezzo molto ricercato: se lo hai in casa, possiedi una ricchezza e non lo sai.

  1. Videoregistratore

Se oggi abbiamo le piattaforme streaming per guardare film e serie TV, un tempo bisognava attendere l’acquisto di una VHS per potersi concedere a casa la serata cinema.

La videocassetta veniva inserita all’interno di un videoregistratore che oltre a riprodurre il film di tuo interesse, permetteva anche di registrare film e programmi tv che davano in TV, in tempo reale, inserendo al suo interno una cassetta vuota.

Parlando oggi ai millenials dei vecchi videoregistratori oggi questo device sembrerebbe un alieno, ma a suo tempo, per i giovani dell’epoca, era il miglior accessorio tecnologico da avere in casa, il più desiderato.

Alcune aziende produttrici lo hanno, per così dire, riadattato con la nuovissima tecnologia on demand, e con tanti altri sistemi sicuramente più innovativi e moderni.

  1. Polaroid

Saranno anche belli gli scatti fotografici che facciamo oggi con smartphone e le nuove performanti macchine fotografiche, ma nessun prodotto batterà mai la vecchia e gloriosa Polaroid.

La macchina fotografica istantanea, quella che ti regalava una foto pochi secondi dopo averla scattata, che ti dava scatti mai perfetti, ma spontanei e naturali con il sapore della genuinità.

Il fascino della Polaroid non ha mai smesso di “mietere” vittime, tanto che oggi ne esistono di versioni più moderne e digitalizzate, ma fedeli alla prima messa in commercio molti anni or sono.

  1. Game boy

Per gli amanti dei videogames, il Game Boy è stata una delle console più amate negli anni ‘80 e ‘90.

Era il passatempo più amato dagli adolescenti, portatile, comodo, perché svincolato dall’uso di fili e attacchi alla TV. Molte case produttrici hanno proposto nel corso degli anni diverse evoluzioni del game boy, rendendolo palesemente migliore, ma i primi modelli rimangono degli oggetti cult amati dagli appassionati del retrò.

  1. Giradischi

Gli amanti della musica ricorderanno sicuramente la dolcezza melodica del giradischi. È forse tra gli oggetti vintage più belli di sempre, posseduto ancora oggi dagli amanti della buona musica.

Non esiste piattaforma musicale o moderno gadget tecnologico capace di eguagliare il suono caldo e materico del giradischi. Chi un tempo ha avuto il giradischi, lo custodisce gelosamente insieme ai dischi in vinile, che andavano girati perché scritti su entrambe le facciate.

Molti collezionisti sfegatati sarebbero disposti a spendere delle cifre da capogiro per riuscire ad acquistare dei modelli di design ultra tecnologici, con puntine impercettibili, o chi invece tende a rispolverare i modelli più antichi magari presi dalla soffitta e rimessi a nuovo.

  1. Jukebox

Rimanendo in tema di musica, non possiamo non citare il jukebox, quello strumento che, nato agli inizi del 1900, andò ad arricchire bar e locali, per regalare agli ospiti e ai clienti affezionati quella melodica di sottofondo dolce o anche scatenante.

Volete conoscere una curiosità sui jukebox? Ebbene dopo la grande depressione del 1929, l’azienda Wurlitzer, che era nata come produttrice di pianoforti automatici, realizza il suo primo jukebox, legando da allora il proprio nome a questo celebre dispositivo musicale a gettoni.

  1. Walkman

Concludiamo l’elenco con un altro gadget tecnologico legato alla musica che puoi trovare ed acquistare in quasi tutti negozi vintage tech. Parliamo del walkman, uno dei primi dispositivi portatili, con cui si poteva ascoltare la musica semplicemente passeggiando.

Una tecnologia all’avanguardia di diversi anni fa al cui interno si inseriva una cassetta (suddivisa in lato A e B), dotata di auto-reverse che permetteva di cambiare lato automaticamente.

Il walkman è stato il miglior amico degli adolescenti degli anni ’80 e ’90 una rivoluzione, dato che ha permesso loro di avvicinarsi ancora di più alla musica in mobilità.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper