Manca poco meno di una settimana al cambio dell’ora in Italia, che riporterà le lancette indietro di un’ora: domenica 31 ottobre, alle ore 3, saranno di nuovo le 2. Il cambio dall’ora legale estiva all’ora solare invernale ci permetterà di guadagnare circa un’ora di sonno, se non altro, e al tempo stesso farà buio la sera un’ora prima.

Con il passaggio dall’ora solare all’ora legale, nella notte di domenica prossima 31 ottobre le lancette andranno riportate indietro di un’ora.

Appuntamento quindi alla notte a cavallo tra sabato 30 e domenica 31 ottobre, giorni in cui riporteremo, dalle 3 di notte in poi, le lancette alle 2. L’ora solare durerà per un po’, del resto, precisamente fino alla notte fra sabato 26 e domenica 27 marzo 2022, quando si ritornerà all’ora solare.

Ti potrebbero interessare:  Come affrontare la paura per un intervento chirurgico estetico

Se prima erano le 3, saranno pertanto le 2.

Il passaggio all’ora legale è da tempo oggetto di discussioni tra i vari stati e in sede UE (Unione Europea), tanto che la tendenza ad oggi sembra quella di far decidere liberamente ad ogni stato che orario adottare, anche in base a ciò che gli studi indicano. Secondo uno studio di Terna del 2019 adottando l’ora legale si risparmia sulle emissioni di CO2 (250.000 tonnellate in meno), mentre dal 2004 abbiamo risparmiato 1,6 miliardi di euro e 9,6 miliardi di kWh per l’elettricità.

Immagini orologio da Wikipedia e da repository Public Domain – Foto di copertina di RODOLFO BARRETO su Unsplash

Di leultime.info

Leultime.info è un blog collaborativo che ispira armonia. Sul nostro blog, promuoviamo un approccio sostanziale alla comunicazione, incoraggiando a condividere opinioni in modo costruttivo e rispettoso. Gli articoli non riflettono necessariamente la visione del proprietario del progetto.

Licenza Creative Commons I contenuti di questo blog sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.