A che cosa serve davvero la SEO su un sito: la guida on steroids

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO, in inglese Search Engine Optimization) consiste nel processo tecnico, strategico, contenutistico, strutturale e fattuale atto a (provare a) migliorare la qualità e la quantità del traffico, specificatamente proveniente da motori di ricerca come Bing o Google, su un certo sito. Per traffico dei motori di ricerca si intende, in questa accezione, considerare il traffico organico, naturale ovvero quello non frutto di ads o pubblicità a pagamento, oggetto di altre attività distinte come la SEM.

Al fine di attuare una delle tantissime strategie di marketing su Internet, la Search Engine Optimization tende a considerare discipline come l’Information Retrieval, ovvero lo studio degli algoritmi che sono atti a far funzionare i motori di ricerca e mostrano i risultati (SERP) in un certo modo. Grazie alla SEO, si può aumentare il traffico organico, ammesso che sussistano determinate condizioni di qualità e che sia stato effettuato una audit specifica che verifichi il sussistere di certe pre-condizioni tecniche. Aumentare il traffico organico è molto interessante per qualsiasi sito sia per incrementare le possibilità di guadagnare con metodi di monetizzazione tipo Google Adsense che, forse soprattutto, per poter trovare facilmente possibili contatti, iscritti alla newsletter o clienti paganti.

La SEO viene studiata in vari modi, ma il più comune resta quello di ricorrere a strategie di ottimizzazione dei contenuti targetizzati sul pubblico di interesse (esempio: profilazione dei desideri, degli obiettivi e di ciò che stanno cercando i visitatori del sito, sia quelli effettivi che quelli potenziali che ancora non arrivano). Per fare questo, si possono distribuire le keyword nel sito ricorrendo a sinonimi e riscrittura di testi, si possono riottimizzare le pagine e far indicizzare solo quelle davvero essenziali, si possono far linkare i nostri siti da portali editoriali che possano fornire valore aggiunto mediante la citazione o la sponsorizzazione (si parla di link building, in questi casi). La SEO è un’arte che non può nè dovrebbe essere improvvisata, e che abbiamo imparato ad eseguire prima di tutti sui nostri siti web, portando loro solo nell’ultimo anno circa 120 gigabyte di traffico al mese (dato medio).

Il traffico organico, in generale, può provenire da diversi tipi di ricerche, tra cui ricerca di immagini, ricerca di video, ricerca accademica, ricerca di notizie e motori di ricerca verticali specifici del settore. Per maggior informazioni contattaci

Photo by Campaign Creators on Unsplash