Cosa ha previsto Nostradamus per il 2023? Capiamolo assieme senza spaventarci

Se avete letto qualcosa delle profezie di Nostradamus e state cercando di capire di cosa trattano, vorremmo provare a farvelo capire meglio, senza sensazionalismo e senza fake news come sempre facciamo.

“Les Propheties” è un libro scritto da Michel de Nostredame, meglio conosciuto come Nostradamus, nel 1555. Il libro contiene una serie di quatrains, o quartetti, che sono stati interpretati come profezie su eventi futuri. Il contenuto del libro è principalmente incentrato sulle profezie riguardanti eventi futuri. Questi eventi spaziano dalle questioni politiche e militari, a quelle naturali e religiose. Molte delle quartire sembrano descrivere eventi specifici, come le guerre e i cambiamenti sociali, ma la maggior parte delle interpretazioni sono state considerate flessibili o ambigue.

La struttura del libro è semplice e organizzata in base alle quartine. Ogni quartini è composta da quattro versi e presenta una profezia in un linguaggio simbolico, molto spesso oscuro e la cui interpretazione può cambiare in base agli eventi correnti più in voga. Il libro contiene un totale di 942 quartine, divise in tre libri, e tirate in ballo ogni volta che ci sono stati eventi shockanti a livello mondiale: 11 settembre, crisi economica, guerre e via dicendo.

In generale, “Les Propheties” è un libro che ha attirato l’attenzione per secoli a causa delle sue profezie enigmatiche. Tuttavia, poiché molte delle interpretazioni sono state considerate flessibili o ambigue, molti esperti hanno messo in dubbio la veridicità delle profezie di Nostradamus.

Nostradamus, il cui vero nome era Michel de Nostredame, è stato un medico e astrologo francese del XVI secolo. È stato soprattutto noto per le sue profezie, raccolte in una serie di quatrains (quartetti) chiamata “Les Propheties”. Queste profezie hanno attirato l’attenzione per secoli, poiché alcune di esse sembrano descrivere eventi storici specifici. Tuttavia, la maggior parte delle interpretazioni delle sue profezie sono state considerate come flessibili o ambigue, e molti esperti hanno messo in dubbio la loro veridicità. Da sempre sono più le ragioni in favore dello scetticismo in materia, quindi di non credere a qualsiasi cosa e non dare credito alle profezie, per quanto il pensiero magico risponda ad un’esigenza umana che tende probabilmente ad acuirsi nei periodi di crisi come quello che viviamo.

Cosa ha previsto Nostradamus nel 2023?

Le profezie di Nostradamus sono spesso considerate flessibili o ambigue a causa del loro linguaggio simbolico e oscuro: non c’è tuttavia da avere paura, anche se sui giornali molti tendono a scrivere strane profezie dall’aria inquietante. Molte delle quartine di Nostradamus contengono immagini e riferimenti alla mitologia e all’astrologia, il che rende difficile un’interpretazione precisa e universalmente valida. Inoltre, le profezie sono spesso scritte in un linguaggio arcaico e in rima, il che può rendere difficile la comprensione del testo e possono portare ad equivoci, traduzioni sbagliate e adattamenti del suo testo al semplice scopo di fargli dire ciò che non ha mai detto.

Inoltre, una delle ragioni per cui le profezie di Nostradamus possono essere adattate a qualsiasi evento è la loro natura generica. Molte quartine descrivono eventi apocalittici o di grande importanza, ma non basta: in effetti esse non forniscono dettagli specifici su quando o dove questi eventi si verificheranno. Ciò significa che le persone possono facilmente interpretare le quartine di Nostradamus come descrivono eventi storici specifici, anche se questo non è stato l’intenzione originale dell’autore, medico ed astrologo.

Inoltre, la natura flessibile delle profezie di Nostradamus si presta alla retrodatazione, ovvero l’interpretazione di eventi successi come previsti dalle profezie. Ciò rende possibile adattare le profezie a qualsiasi evento, anche se non c’era alcuna previsione specifica nell’originale. In generale, le profezie di Nostradamus sono state interpretate in molte maniere diverse nel corso degli anni a causa del loro linguaggio simbolico e oscuro, della loro natura generica e della possibilità di retrodatazione. Ciò rende possibile, in definitiva,  adattare le profezie a qualsiasi evento, che quindi valgono poco, di per sè, per quanto rimangano suggestive da un punto di vista letterario.

Perchè la gente legge e crede nelle profezie?

Tanta gente può credere nelle profezie ancora oggi, nel 2023, per diversi motivi.

Alcune persone possono trovarle affascinanti o intriganti, e possono essere attratte dalla possibilità di sapere cosa accadrà in futuro, a prescindere dal fatto che poi si realizzino o si rivelino stupidaggini. Altre persone possono vederle come una forma di speranza o di consolazione, soprattutto in momenti di incertezza o di crisi.

Inoltre, la natura umana è spesso attratta dal mistero e dall’ignoto, e le profezie possono soddisfare questa curiosità.

Ci può essere anche una componente di bisogno di controllo e di senso di sicurezza, in quanto le profezie possono offrire la possibilità di prevedere e prepararsi per gli eventi futuri.

E c’è pure un’altra cosa da considerare: la diffusione dell’informazione tramite internet e i social media ha reso più facile per le persone accedere alle profezie e alle interpretazioni, in questo modo la gente può cercare e leggere tali profezie e interpretazioni direttamente su internet. E tante persone poi si fissano e ne soffrono molto, senza motivo, e questo ovviamente non va bene.

Infine, l’idea di profezie e predizioni future è presente in molte culture e tradizioni, anche se in forma diversa, e questo ha contribuito a mantenere viva l’interesse verso questo argomento. Come sostenuto da Tommaso Guariento nel suo libro Miti, meme e iperstizione, le profezie possono essere – come le teorie del complotto e le fake news che girano sul web – modi semplici per trovare senso o spiegazioni a fenomeni complessi.

In effetti, del resto, le profezie potrebbero attrarre la gente perché sono affascinanti, offrono speranza e consolazione, soddisfano la curiosità umana, danno interpretazioni poetiche o di tipo mistico alla realtà e offrono la possibilità di prevedere e prepararsi per gli eventi futuri. La possibilità di accedere alle profezie e alle interpretazioni direttamente sul web può rendere più facile per le persone cercare e leggere queste profezie.

Bisogna pero’ fare sempre molta attenzione a non perdere lo spirito critico e la razionalità.

Immagine di copertina: Di César de Notre-Dame – English Wikipedia. Uploaded there by en:User:Sasha I, 14:24, 9 August 2006, Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1049386