Chi sono i Lanzichenecchi?

I Lanzichenecchi, o Landsknechte in tedesco, erano delle truppe di mercenari rinominate nel XVI secolo. Il termine “Lanzichenecchi” deriva dal tedesco “Lanzknecht,” che significa “servitore della lancia” o “soldato della lancia.” Essi furono particolarmente attivi tra la fine del XV e la metà del XVI secolo, soprattutto nel Sacro Romano Impero.

Questi mercenari erano noti per il loro aspetto distintivo e il loro stile di combattimento. Indossavano uniformi vivaci e vistose, spesso costituite da giacche e pantaloni colorati con piume e altri accessori decorativi. Durante il combattimento, utilizzavano lance lunghe, alabarde, spade e picche.

I Lanzichenecchi erano considerati tra i migliori soldati dell’epoca e venivano spesso assunti da vari principi, re e imperatori europei per partecipare a guerre e campagne militari. La loro fama si guadagnò grazie alla loro disciplina sul campo di battaglia e alla loro abilità nel combattimento ravvicinato.

Tuttavia, i Lanzichenecchi erano anche noti per saccheggiare e commettere atti di violenza contro la popolazione civile nei territori occupati, il che contribuì alla loro reputazione negativa. La fama di questi mercenari diminuì gradualmente nel corso del XVII secolo, e alla fine furono sostituiti da eserciti nazionali e mercenari di altre nazionalità.

Ti potrebbero interessare:  Alla riscoperta di Io, es, superio secondo Sigmund Freud

Storia dei Lanzichenecchi

Copiarono gli svizzeri anche nelle tattiche. I Lanzichenecchi combattevano in un quadrato di picche che chiamavano gevierte Ordnung, profondo da quaranta a sessanta uomini. I reparti Lanzichenecchi detti Doppelsöldnern costituivano i primi due ranghi della formazione. Poi venivano gli alfieri e quindi i quadrati veri e propri. I picchieri, sostenuti dagli alabardieri, formavano il quadrato, mentre gli spadaccini ne costituivano la parte anteriore e posteriore. I soldati più esperti si trovavano in fondo alla formazione e gli archibugieri erano posizionati sui fianchi. Nell’attacco, un gruppo di soldati chiamato “Speranza disperata” precedeva il quadrato di picche per spezzare le picche nemiche.

Con lo sviluppo delle tecniche di combattimento, i Landsknechte non preferirono più combattere in linea retta (come avevano fatto anche gli svizzeri fino alla fine del XV secolo), ma si orientarono verso un movimento circolare che valorizzava lo spazio intorno al combattente e permetteva di attaccare gli avversari da diverse angolazioni. La formazione a cerchio descritta da Jean Molinet come “chiocciola” diventerà il segno distintivo del combattimento dei Lanzichenecchi.

Ti potrebbero interessare:  Feisbuc, Gugol e Youprn: i 5 errori di digitazione più comuni su Google

Lanzichenecchi nel cinema

Il periodo storico dei Lanzichenecchi è stato spesso incorporato in produzioni cinematografiche che trattano eventi storici più ampi, quindi potrebbero apparire solo brevemente o come parte di un contesto più grande. Ci sono alcuni film che presentano i Lanzichenecchi o personaggi ispirati a questi mercenari rinascimentali. Ecco alcuni esempi:

  1. “Il Gattopardo” (1963) – Diretto da Luchino Visconti, il film è ambientato nel XIX secolo, ma include una scena di battaglia in cui compaiono dei mercenari che assomigliano ai Lanzichenecchi.
  2. “Il colonnello von Ryan” (1965) – Questo film di guerra, diretto da Mark Robson, racconta la storia di un gruppo di prigionieri di guerra alleati che cercano di fuggire dai nazisti, tra cui alcuni Lanzichenecchi.
  3. “La caduta dell’Impero Romano” (1964) – Sebbene il film si concentri principalmente sulla fine dell’Impero Romano, presenta un esercito di Lanzichenecchi che prende parte a un’importante battaglia.
  4. “I briganti italiani” (1961) – Questo film di Sergio Leone presenta un gruppo di mercenari, alcuni dei quali sono Lanzichenecchi, durante l’era delle guerre italiane del XVII secolo.
  5. “La guerra dei vent’anni” (1969) – Un film storico diretto da Edward Dmytryk, che segue le avventure di un ufficiale dell’esercito inglese durante la guerra dei trent’anni, in cui i Lanzichenecchi hanno un ruolo significativo.
Ti potrebbero interessare:  Scelta dei condizionatori: quanti BTU mi servono?

Etimologia “Lanzichenecchi”

La parola Landsknecht combina le parole Land e Knecht al fine di formare “servitore della terra”, e viene usato a partire dal XV secolo da parte di ufficiali giudiziari e uscieri di tribunale. Il termine Landsknecht apparve per la prima volta nella lingua tedesca intorno al 1470 per descrivere alcune truppe dell’esercito di Carlo, duca di Borgogna. In seguito, verso il 1500, il termine fu trasformato in Lanzknecht, in riferimento all’uso della picca come arma principale dell’unità.

Foto: By Karl von Blaas – https://digital.belvedere.at/objects/8524/kaiser-maximilian-i-und-georg-von-frundsberg, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=77752769

Di leultime.info

Leultime.info è un blog collaborativo che ispira armonia. Sul nostro blog, promuoviamo un approccio sostanziale alla comunicazione, incoraggiando a condividere opinioni in modo costruttivo e rispettoso. Gli articoli non riflettono necessariamente la visione del proprietario del progetto.

Licenza Creative Commons I contenuti di questo blog sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.