Outcast: il reietto

Outcast: il reietto

Per la gioia degli amanti dei fumetti e manga in generale oggi vorrei parlare di Outcast: il reietto, che è una serie a fumetti americana di genere prettamente horror. E’ nata ufficialmente nel 2014, anche se l’abbiamo vista poi pubblicata in Italia a partire dal 2015. La serie di Outcast: il reietto è stata scritta niente meno che dall’ideatore di The Walking Dead: Robert Kirkman, un genio di soli 40 anni che sta sfornando storie fantastiche una dietro l’altra.

👉 Pubblicità

Vuoi ascoltare in streaming senza limiti? Prova Amazon Music gratis per 30 giorni!

Date le premesse, potete quindi immaginare che la qualità narrativa di Outcast è assolutamente di primo livello. Tuttavia se dobbiamo dare retta al parere di molti critici del campo, la serie non ha avuto abbastanza fortuna, o meglio, non tanta quanto dovrebbe averne in realtà. La serie attualmente è composta da 6 volumi, ogni volume comprende 6 pubblicazioni, anche se nella versione italiana le pubblicazioni sono tre per volume, perché in realtà le storie sono raggruppate a due a due. Comunque sia in totale abbiamo 36 racconti e quindi 18 pubblicazioni nel caso della Serie italiana. La storia è incentrata su Kyle Barnes, un uomo che ha avuto un’infanzia estremamente difficile, perché lui e la sua famiglia sono sempre stati perseguitati da entità demoniache. Questi avvenimenti hanno forgiato il carattere di Kyle, creando quindi il suo personale “percorso dell’eroe” ed indirizzandolo verso una direzione obbligata. Quando lui si rende conto che il suo sangue ha una sorta di effetto negativo verso queste entità la storia prende subito una piega definita. Praticamente tutte le avventure ruotano attorno Kyle che, suo malgrado, cerca di scoprire di più sul potere che gli scorre letteralmente nelle vene, anche se egli lo considera più come una maledizione, cerca comunque incessantemente la maniera migliore per combattere queste entità demoniache. Di Outcast è stata creata anche una serie televisiva, basata totalmente sul fumetto ed anzi girata in parallelo alle uscite del cartaceo. E’ durata 2 stagioni dal 2016 al 2017 ed è stata trasmessa su Cinemax. Tuttavia, come già anticipato, per la serie a fumetti, nonostante avesse delle ottime premesse, non ha avuto la fortuna sperata e quindi la Cinemax ha deciso di cancellare la serie alla seconda stagione, facendo letteralmente una doccia gelata a tutti i fan del titolo. Tuttavia merita di essere vista, c’è un doppiaggio italiano di tutto il rispetto e la storia è assolutamente intrigante e coinvolgente soprattutto per gli amanti del genere horror.

Ghostwriter e nerd letterario. Di base sono un consulente esperto di IT, ma non ditelo al mio capo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *