Agorà

Seggiolini anti abbandono: più sicurezza per i bimbi

seggiolini anti abbandono

Il primo pensiero per ogni genitore è il benessere e la sicurezza del proprio figlio; soprattutto quando si è in macchina per una semplice passeggiata, quando si sbrigano commissioni o un viaggio in famiglia e si ha un neonato a bordo (ma lo stesso vale per i bambini da 2 anni in su), avere degli accessori che consentono la sicurezza del bambino è non solo importante, ma per legge obbligatorio.

Parliamo dei seggiolini anti abbandono che – a causa dell’aumento di alcuni eventi – sono diventati fondamentali perché consentono al bambino di viaggiare a bordo dell’auto in totale sicurezza.

Purtroppo viviamo in un mondo costantemente frenetico e a qualcuno capita di dimenticarsi cose importanti, incluso il proprio bambino.

Eventi del genere hanno portato addirittura alla morte del neonato in auto, per una dimenticanza da parte dei genitori; così la novità sono i seggiolini anti-abbandono dotati di allarmi e sensori che individuano la presenza del bambino e l’allontanamento del genitore dalla vettura, attivando così dei meccanismi audio-visivi e sensoriali per allarmare i genitori sia dentro che fuori dall’abitacolo.

Ai dispositivi sono associati delle app scaricabili sui propri cellulari per averne il controllo anche qualora ci si dovesse allontanare per pochissimi minuti.

L’ideale sarebbe la costante presenza di almeno uno dei genitori con il proprio piccolo, soprattutto nel caso in cui il bambino avesse bisogno di aiuto per un qualsiasi motivo.

Ma finché tali accortezze non diventano abitudine per tutti, i seggiolini anti-abbandono risultano validi alleati nella diminuzione delle casistiche più drammatiche.

Recentemente, è stata approvata una legge che rende questi articoli per bambini obbligatori all’interno degli abitacoli, la cui entrata in vigore è sospesa fino a marzo 2020 (se vuoi saperne di più visita dispositiviantiabbandono.com)

Secondo il decreto fiscale collegato alla Finanziaria in vigore dal 27 ottobre, sono previsti anche degli incentivi per l’acquisto dei dispositivi antiabbandono.

E’ stato creato di un fondo di 14,1 milioni di euro nel 2019, oltre a una percentuale di rimborso (circa 30 Eur) per l’acquisto di un seggiolino anti abbandono.

In commercio, è possibile scegliere tra 3 soluzioni: integrato all’origine nel seggiolino, dotazione di base o un accessorio del veicolo compresi nel fascicolo di omologazione dell’abitacolo, indipendente sia dal seggiolino che dall’auto.

Inoltre, è possibile scegliere tra tantissime marche che oggi adottano questo genere di dispositivi e modelli a seconda delle esigenze e quelle del bambino. L’attivazione del sistema di sicurezza è semplice e intuitiva e sarà il conducente stesso ad attivare l’anti abbandono nel momento in cui si decide di utilizzare l’auto con il proprio bambino.

Leultime.info è gestito e scritto prevalentemente da Salvatore Capolupo