Assistenti vocali e ricerca vocale: il futuro dello shopping è nella voce

Cosa sono gli assistenti vocali?

Come ci aiuta a capire il sito di riferimento per questo tema assistentivocali.it, gli assistenti vocali sono dispositivi di supporto sottoforma di software che forniscono un servizio, come una ricerca, tramite una interazione verbale con gli utenti che lo utilizzano. I principali brand che li producono al momento sono nomi ben noti nel panorama digitali: Google, Amazon, Apple. Ma il largo uso che nel mondo si sta facendo di questi device sta portanto tutte le maggiori aziende tecnologiche a investire in questi strumenti.

I numeri di un trend sempre più crescente

– Il mercato globale dei dispositivi di ricerca vocale è cresciuto del 187% nel secondo trimestre del 2018.

– Apple, Google, Xiaomi, Amazon e altri produttori hanno spedito collettivamente 16,8 milioni di unità nel primo trimestre del 2018. 4.

– Finora Google ha venduto oltre 8 milioni di modelli di Google Home nel 2019.

– Amazon ha venduto 4,1 milioni di dispositivi Echo entro il secondo trimestre del 2018.

– Il mercato cinese dei dispositivi di ricerca vocale ha rappresentato il 52% della crescita globale degli altoparlanti intelligenti nel 2018.

Queste cifre e il grado di interesse che riscontrato nei consumatori non possono fare altro che 

Alcune controversie

Nel 2019, alcuni media hanno suscitato polemiche nel mondo della “voce” sostenendo che solo il 2% dei proprietari di Amazon Echo ha effettivamente utilizzato il dispositivo per acquistare prodotti. Tuttavia, altri studi sul piano dell’ecommerce hanno rilevato che il numero di acquirenti che utilizzano assistenti vocali per acquistare online equivale al 26% dei proprietari di questi altoparlanti intelligenti. Sebbene vi sia certamente ambiguità sulla quantità esatta di consumatori che acquistano tramite altoparlanti intelligenti, molti studi hanno citato una serie di cifre, con il 20% di superficie come cifra accettabile da utilizzare.

Conclusioni

I numeri non mentono: gli assistenti vocali sono un trend ormai bene definito che non potrà che aumentare le percentuali sia di vendita dei dispositivi che di fruizione di uno shopping sempre più interattivo ed esperienziale. Certo, le aziende che tengono sotto controllo la maturazione dello shopping vocale dovrebbero ricordare che, sebbene l’utilizzo sia in aumento, il comportamento dei consumatori indica che a breve termine un volume significativo di acquisti sarà costituito da importi monetari più contenuti e spesso costituiti da prodotti digitali. Tuttavia, ciò potrrà cambiare rapidamente man mano che si acquisisce familiarità con l’esperienza di acquisto vocale e si attenuano i problemi di privacy, un tema che tutt’ora rende molti utenti riluttanti e su cui i brand produttori stanno lavorando a livello prioritario. Le organizzazioni e i marchi esperti continueranno a ottimizzare le loro esperienze di assistente vocale su entrambi piani degli altoparlanti mobili e intelligenti, con un occhio verso altri trend relativi ed emergenti come l’auto, i punti vendita e i canali pubblicitari.