Pino Donaggio: chi è, cosa fa, canzoni famose

Musicista e compositore classe 1941, Pino Donaggio è noto con vari nomi (tra cui Giuseppe Donaggio, Donimak, Pino Donnagio) ed è noto in ambito cinefilo, cioè tra gli amanti del cinema, come compositore di varie colonne sonore. Uno dei suoi brani più famosi è senza dubbio Io che non vivo (senza te), da lui cantato ed interpretato nel 1965.

Nasce a Burano (Venezia) nel 1941, per poi avviarsi alla carriera di musicista studiando violino al conservatorio di Venezia e di Milano. Ad oggi, Donaggio vive e lavora a Venezia. Dopo un periodo iniziale come interprete di musica classica con i Solisti Veneti e i Solisti di Milano, nell’anno 1959 inizia a dedicarsi alla musica leggera che lo porterà presto al successo internazionale, soprattutto con il brano sopracitato “Io che non vivo (senza te)” (ispirata a sua volta al brano You Don’t Have to Say You Love Me di Dusty Springfield), che è stata interpretata anche da Elvis Presley. Ha partecipato a dieci edizioni del Festival di Sanremo, ottenendo un 3° posto nel 1963 con il brano “Giovane giovane” e un 4° posto nel 1966 con il brano “Una casa in cima al mondo“.

Dal 1973, Donaggio inizia gradualmente ad abbandonare la musica leggera per dedicarsi alla composizione di musiche per film. In oltre quarant’anni di attività ha realizzato più di duecento colonne sonore per il grande e piccolo schermo, sia in Italia che all’estero. Tra i suoi successi più celebri musicati per il cinema e la televisione, ricordiamo la colonna sonora di Grindhouse di R. Rodriguez, Don Matteo e Joe Petrosino, Trauma di Dario Argento, Così fan tutte di Tinto Brass, Carrie e Vestito per uccidere di Brian De Palma.

Redazione

Articolo a cura di LeUltime.info.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper