Come apparire nei motori di ricerca? Ci sono diversi fattori da considerare per far sì che il proprio sito web compaia sui motori di ricerca come Google.

L’algoritmo è complesso, viene aggiornato spesso e prevede tecniche specifiche per riuscire a portare un sito ad essere presente nelle pagine dei risultati di ricerca di Google in risposta a determinate keyword che siano in linea con i propri obiettivi di business.

Ma perché in tanti si affannano per apparire tra i primi risultati dei motori di ricerca? Apparire nei primi risultati sui motori di ricerca è cruciale per il successo di un sito web e, per capire come ottimizzare la propria presenza online, è opportuno informarsi attraverso vari canali.

Una buona idea è andare a curiosare tra i contenuti condivisi dai maggiori esperti SEO, come ad esempio questo articolo di blog di Roberto Serra in cui vengono elencati i fattori più importanti per il posizionamento online e chiarite le attività necessarie per ottenerlo.

Googlebot: gli spider che rilevano i contenuti sui siti internet

Se vuoi fare in modo che gli articoli che sono pubblicati sul tuo sito web compaiano nelle prime posizioni o comunque in prima pagina su Google, hai bisogno di una strategia che prenda in considerazione in modo attento l’algoritmo del motore di ricerca e che sia in grado di soddisfare le richieste degli utenti.

Per quanto riguarda Google, il motore di ricerca riesce a rilevare in automatico i contenuti che sono presenti sui vari siti internet attraverso i Googlebot, degli spider che più velocemente riescono a comprendere il contenuto del sito, più brevi sono le tempistiche in cui questi vengono indicizzati.

Ti potrebbero interessare:  Foto e video di animali strani e dalle espressioni buffe

Gli spider e i Googlebot sono in grado, dunque, di rilevare i diversi contenuti presenti online. Successivamente il motore di ricerca restituisce i risultati che sono più pertinenti ed esegue calcoli algoritmici che prendono in considerazione quali sono i migliori contenuti da restituire agli utenti in base alle ricerche.

Ed è qui che entra in gioco la capacità di realizzare dei contenuti che possano essere in grado di rispondere in modo ottimale alle ricerche degli utenti.

Tra i fattori determinanti per riuscire a rispondere al meglio agli utenti e al contempo ai parametri dell’algoritmo di Google ci sono:

  • Individuazione degli argomenti, keyword e query più usate dagli utenti in un settore specifico.
  • Realizzazione di contenuti testuali, d’immagine, di servizi digitali ecc…che rispondano realmente alle esigenze degli utenti.
  • Ottimizzazione del sito web.
  • Realizzazione di un sito web che sia responsive e in grado di coinvolgere gli utenti e aumentare il tempo di permanenza.
  • Creazione di una strategia SEO che prenda in considerazione tutti i principali fattori di posizionamento di un sito sul motore di ricerca.

Come apparire nella sezione notizie di Google

Quando hai un sito pensato per la divulgazione di contenuti e notizie, è possibile che tu voglia conoscere quali sono le strategie migliori per apparire su Google News.

La sezione notizie di Google permette di veicolare un gran traffico sul sito web ed è la soluzione migliore per chi ha un magazine online, un sito web che presenta una sezione notizie, una testata giornalistica o un giornale di divulgazione.

In questi casi, bisogna lavorare al meglio per riuscire a rendere il sito conforme alle regole di Google sui contenuti che devono essere inseriti su GNews.

Ti potrebbero interessare:  Bella ciao, che cosa significa

Nello specifico, bisogna accertarsi che i contenuti presenti sui siti siano: conformi alle linee guide tecniche sugli indici; rispettino le regole per URL degli articoli, link e contenuti multimediali presenti; siano realizzati da una redazione che dev’essere “palesata” sul motore di ricerca.

Se il sito soddisfa i vari parametri, basta inviare una richiesta a Google News, per includerlo nella sezione notizie e permettere ai vari contenuti di essere proposti agli utenti che sono alla ricerca di contenuti e notizie in diversi settori dall’economia, alla politica, fino allo shopping e agli argomenti più frivoli.

Di leultime.info

Leultime.info è un blog collaborativo che ispira armonia. Sul nostro blog, promuoviamo un approccio sostanziale alla comunicazione, incoraggiando a condividere opinioni in modo costruttivo e rispettoso. Gli articoli non riflettono necessariamente la visione del proprietario del progetto.

Licenza Creative Commons I contenuti di questo blog sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.