Quello che non vi hanno mai detto sulla durata di un rapporto sessuale

Non c’è problema tanto piccolo che non possa essere ingigantito, suggeriva Arthur Bloch nel suo celebre trattato su La legge di Murphy. Chiaramente questo vale anche in ambito sessuale, dove sia uomini che donne, da sempre, tendono a raccontare un qualcosa di epico relativo alla propria sfera intima: la durata del rapporto sessuale.

Un rapporto sessuale medio, per la verità, secondo autorevoli studi – presumibilmente di gente che passava giornate a cronometrare la durata di ogni rapporto – sarebbe sulla media dei 5 minuti, con un picco minimo di 2 soli minuti ad uno massimo di 10. Insomma, nulla a che vedere con i film di Valentina Nappi e Rocco Siffredi, dove quelle prestazioni e quelle durate sono del tutto orientative e, come si diceva un tempo, ogni riferimento a fatti cose e persone è assolutamente casuale.

In genere, sono gli uomini a concludere più rapidamente il rapporto, data la relativa “facilità” con cui riescono a raggiungere l’orgasmo; per le donne, invece, i tempi sono più lunghi, e c’è pure il vantaggio di poter avere orgasmi multipli (cosa che all’uomo è consentita solo a intervalli di circa mezz’ora e, salvo rari casi, massimo per due o tre volte di fila).

La durata ideale pertanto si assesta tra i 7 e gli 8 minuti, per cui fate durare di più i preliminari e, soprattutto, non vi lamentate troppo.

Redazione

Articolo a cura di LeUltime.info.

Potrebbero interessarti anche...

Seguici sul canale Telegram ufficiale @leultime

Leultime.info è un progetto web Capolooper