Internet senza linea fissa: cos’è e quali vantaggi offre

La connessione internet è diventata un servizio indispensabile, non solo in contesti professionali ma anche in ambito domestico. Un ulteriore impulso, in tal senso, è stato fornito dalla pandemia da Covid-19 e dalla successiva emergenza sanitaria; costretti a trascorrere molto più tempo in casa, milioni di utenti hanno incrementato l’utilizzo dei servizi di connessione alla rete internet, non solo per il tempo libero ma anche per lo studio e il lavoro. Di conseguenza, vi è anche una maggiore attenzione nei confronti delle tariffe applicate dagli operatori e della possibilità di adottare soluzioni alternative rispetto a quelle più comuni (ADSL o fibra ottica). Una di queste è rappresentata dalla connessione internet senza linea fissa, un’opzione che può essere implementata in svariati modi e che presenta alcuni vantaggi significativi.

Cosa vuol dire avere internet “senza linea fissa”?

Prima di vedere, nello specifico, quali siano le soluzioni che consentono di disporre di una connessione internet senza linea fissa, è bene spiegare cosa voglia dire “senza linea fissa”. In sostanza, questa definizione si applica a qualsiasi collegamento internet che non utilizza una rete telefonica fissa; in alternativa, si parla di internet senza rete fissa anche quando la connessione viaggia sulla linea telefonica ma l’abbonamento sottoscritto dall’utente non include un servizio di telefonia attivo. In sintesi, “senza linea fissa” può riferirsi tanto ad un servizio non attivo (effettuare e ricevere telefonate mediante numero fisso) quanto al mancato utilizzo dei sistemi di comunicazione mediante telefonia fissa.

Come avere una connessione internet senza linea fissa

Per usufruire di una connessione internet anche senza avere una linea telefonica fissa vi sono diverse opzioni:

  • installare un router con SIM integrata; il dispositivo funziona come access point (in maniera non dissimile da un telefono cellulare) per la sola connessione internet. Questa soluzione è certamente quella che assicura i riscontri migliori, dal punto di vista prestazionale, a patto che l’operatore al quale ci si è rivolti per l’acquisto del router sia in grado di fornire una copertura ottimale;
  • abbonamento senza telefonia fissa; in tal caso, è necessario sottoscrivere un contratto con un operatore specializzato e concordare specifiche condizioni di erogazione del servizio. In altre parole, il provider fornisce la connessione ad internet attraverso la linea telefonica ma senza attivare il servizio ‘voce’, ossia quello che consente di usare il telefono fisso per fare e ricevere chiamate;
  • hot spot da dispositivo mobile; si tratta di una soluzione d’emergenza, che consiste nell’utilizzare un telefono cellulare come access point. Questo tipo di connessione senza linea fissa viene adoperata solitamente per brevi periodi di utilizzo e in circostanze che non comportano un volume di traffico di navigazione particolarmente elevato.

Come scegliere la soluzione migliore

Il principale vantaggio offerto dalle connessioni senza linea fissa è di natura economica. Soluzioni di questo tipo, infatti, consentono di risparmiare rispetto ad abbonamenti che includono anche i servizi di telefonia fissa; per ottimizzare questo aspetto, è necessario individuare un operatore che offra tariffe vantaggiose. A tale scopo, è possibile vagliare le varie offerte internet senza telefono fisso su Zorro.it, un portale specializzato nella comparazione di tariffe online.

L’aspetto economico, per quanto importante, non rappresenta l’unico fattore da tenere in considerazione quando ci si appresta a scegliere il tipo di connessione da utilizzare. Un router con SIM integrata, ad esempio, rappresenta una scelta certamente vantaggiosa per quanto concerne i costi, ma può comportare problemi di tenuta per ciò che concerne la velocità e la qualità della connessione. Un abbonamento senza linea fissa, invece, offre maggiori garanzie da questo punto di vista, a fronte di una spesa iniziale e un canone mensile leggermente più alti.