Cosa non mettere MAI in lavastoviglie: i prodotti

Cosa non mettere MAI in lavastoviglie: i prodotti

Cosa non mettere MAI in lavastoviglie: i prodotti

La lavastoviglie rappresenta l’elettrodomestico per eccellenza che può davvero salvarci nelle faccende della nostra vita quotidiana. Di fatti ci permette di lavare pentole e piatti senza necessariamente entrare in contatto con l’acqua fredda e quindi rovinarci le mani.
Tuttavia ci sono dei materiali o degli oggetti che usiamo ogni giorno che però non andrebbero inseriti in lavastoviglie. Ma quali?
Scopritelo in questa guida.

1. Oggetti in legno

Gli oggetti composti principalmente in legno come i mestoli o i taglieri non andrebbero mai messi in lavastoviglie. Il contatto eccessivo con l’acqua potrebbe rovinare il materiale e soprattutto scolorirlo da un punto di vista estetico. È consigliabile quindi lavare questi prodotti in modo separato, evitando di farli entrare in contatto con temperature eccessive e soprattutto non lasciandoli per troppo tempo in ammollo.

2. Meglio non mettere le pentole antiaderenti

Mettere le pentole antiaderenti in lavastoviglie non è una cosa super sbagliata, tuttavia andrebbe comunque non fatta. Il motivo? Le pentole di questo tipo sono composte da teflon, un materiale in grado di non far attaccare il cibo durante la sua cottura. Per questa ragione vengono sempre più utilizzate in cucina. Ebbene, inserire queste pentole in lavastoviglie potrebbero rovinare questo materiale sul fondo, sempre a causa del contatto prolungato ed eccessivo con l’acqua. Quindi sarebbe meglio evitare.

3. Oggetti in cristallo o argento

Gli oggetti in cristallo o argento acquistati presso un argenteria non andrebbero mai messi in lavastoviglie. Il getto feroce dell’acqua ed il contatto duraturo con detersivi e liquidi potrebbe non solo rovinare il materiale ma anche renderlo molto più anti estetico e compromesso. Noi vi consigliamo di lavare tutti gli oggetti in cristallo come bicchieri e posate a mano, magari utilizzando un detersivo molto poco aggressivo insieme ad una vostra grandissima cautela.

Ti potrebbe interessare:   Viaggiare in Tanzania: da sapere prima della partenza

4. Coltelli professionali

I coltelli professionali si presume che abbiano un lama molto tagliente. Ecco, metterli in lavastoviglie potrebbe favorire l’ossidazione del materiale rendendo quindi efficace il taglio da parte di questi prodotti. Il nostro consiglio è quello di lavarli tutti a mano, utilizzando un piccola spugna e sempre e comunque dei detergenti poco aggressivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *