Come funziona il digitale terrestre in Italia

Il digitale terrestre è un sistema di trasmissione televisiva che sostituisce il vecchio sistema analogico. Permette di trasmettere programmi televisivi e altri contenuti utilizzando onde radio ad alta frequenza.

Le vecchie TV pre-2003 funzionano ancora?

In Italia, il digitale terrestre è stato introdotto nel 2003, e oggi copre l’intero territorio nazionale. Le vecchie TV smetteranno di funzionare e, in gran parte, se dotate di sistema analogico o molto vecchie sono diventate ormai praticamente inutilizzabili.

Che tipo di antenna ci vuole per il digitale terrestre?

Per ricevere i canali televisivi in digitale, è necessario avere un televisore o un decoder compatibile con il digitale terrestre o una TV con un tuner integrato. Inoltre, è necessario avere un’antenna adeguata per la ricezione dei segnali.

Per ricevere i segnali del digitale terrestre, è necessario utilizzare un’antenna adeguata. Esistono diverse tipologie di antenne per il digitale terrestre, ognuna delle quali è adatta a specifiche esigenze e a particolari condizioni di ricezione.

Le antenne per il digitale terrestre possono essere suddivise in tre categorie principali:

  • Antenne esterne: sono antenne che vengono installate all’esterno dell’edificio e sono le più adatte per la ricezione di segnali di buona qualità. Possono essere orientabili (cioè possono essere ruotate per puntare verso il trasmettitore) o omnidirezionali (che ricevono i segnali da tutte le direzioni).
  • Antenne interne: sono antenne di piccole dimensioni che vengono installate all’interno dell’edificio. Sono meno performanti delle antenne esterne, ma possono essere una buona soluzione in caso di segnali di buona qualità o in edifici di piccole dimensioni.
  • Antenne amplificate: sono antenne che utilizzano un amplificatore per aumentare la potenza del segnale ricevuto. Possono essere utili in caso di segnali deboli o di grandi distanze dal trasmettitore.

Per scegliere l’antenna giusta per le tue esigenze, è importante considerare la distanza dal trasmettitore, la presenza di eventuali ostacoli (come montagne o edifici) e la qualità del segnale. In generale, più l’antenna è grande e più è orientabile, maggiore sarà la qualità del segnale ricevuto. Se hai dubbi o incertezze, puoi rivolgerti a un tecnico o a un rivenditore di antenne per ricevere consigli e indicazioni.

Vantaggi del DT

Il digitale terrestre offre molti vantaggi rispetto al vecchio sistema analogico. Innanzitutto, permette di trasmettere un maggior numero di canali in alta definizione (HD) e ultra alta definizione (UHD). Inoltre, il segnale è meno soggetto a disturbi e a interferenze, quindi la qualità delle immagini è generalmente migliore. Inoltre, il digitale terrestre permette di trasmettere anche altri tipi di contenuti, come servizi interattivi, informazioni sul traffico e programmi a richiesta.